Tragica notizia dalle Filippine

IL PREZZO DELLA GIUSTIZIA SOCIALE

Tragica notizia dalle Filippine: lo scorso 15 agosto nel corso di un’operazione congiunta di polizia ed esercito contro un presunto gruppi di ribelli sono state uccise 7 persone tra cui Felix Salditos, marito di Ruth Salditos (in foto – rappresentante di PFTC, storico partner di Altromercato, l’organizzazione che produce lo zucchero Mascobado).

La versione ufficiale del governo riporta di uno scontro a fuoco con ribelli armati, ma a giudizio dell’organizzazione locale per i diritti umani Karapatan le evidenze sui corpi confermerebbero un’esecuzione di gruppo. Da anni il Paese soffre un contesto di grave conflittualità sociale e scarse garanzie per i diritti democratici, con conseguenze che hanno spesso coinvolto anche il nostro partner PFTC in modo drammatico.

Nel 2014 Romeo Capalla, presidente di PFTC, e Dionisio Garete, capo villaggio e membro della Kamada Farmer’s Association – sono stati assassinati e nel 2009 Maria Luisa Posa Dominado e Nilo Arado, due collaboratori, sono misteriosamente “scomparsi” e di loro non si sa più nulla. A tutt’oggi non ci sono colpevoli per gli omicidi di Romeo, Dionisio e per la sparizione di Maria Luisa e Nilo, nonostante le petizioni internazionali, promosse anche da Altromercato, e le numerose proteste di gran parte della società civile dell’isola di Iloilo. La loro unica “colpa” è di essersi impegnati per la giustizia sociale, per tutelare la democrazia, i diritti delle comunità indigene e l’autodeterminazione delle comunità locali.

PFTC non solo ha migliorato le condizioni di vita di più di 3.000 famiglie sull’isola di Panay, ma ha portato avanti processi di “empowerment”, di presa di coscienza, ha dato visibilità a tematiche politico-sociali, in un’ottica di sviluppo democratico e sostenibile.

Quanto fa paura l’indipendenza dei contadini?

 

Già nel 2014 Altreconomia parlava degli omicidi di Romeo Capalla e Dionisio Garrete nell’articolo ‘Lo zucchero amaro delle Filippine‘, a firma di Rudi Dalvai.

In questo articolo di Altreconomia del 2017 Chiara Spadaro racconta della continua lotta di PFTC e delle organizzazioni di commercio equo filippine contro la repressione del governo.

 



Questo sito utilizza cookie, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi tutto

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close