Novità: moringa, il super alimento dalle mille proprietà

 

La moringa oleifera, o albero del rafano, è una pianta molto diffusa nelle zone tropicali ed equatoriali del pianeta e coltivata da migliaia di anni per le sue preziose proprietà. Della pianta si possono consumare semi, radici e foglie, ma è soprattutto in queste ultime che sono racchiusi i maggiori benefici. Le sue foglie, infatti, sono ricche di proteine, sali minerali tra cui calcio, manganese e magnesio, e di vitamine A, C (più che nell’arancia), E e gruppo B; per questo la moringa è considerata un ottimo alimento energetico per donne incinte o madri che allattano.

La moringa contiene gli Omega 3, 6 e 9, preziosi alleati per il buon funzionamento di cuore, cervello e sistema nervoso, ed è ipocolesterolemica e ipoglicemizzante; ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, rinforza le difese immunitarie e aiuta l’organismo nella lotta contro i microrganismi patogeni; per questo può essere utile in caso di raffreddore o febbre. Per tutte le sue caratteristiche la moringa è indicata anche in periodi di intensa attività fisica e stress, per aumentare il proprio livello di energia e diminuire la spossatezza. Essendo naturalmente priva di caffeina non irrita il sistema nervoso. La FAO considera la moringa un’importante coltivazione tradizionale e un alimento davvero benefico.

 

Il produttore

La moringa di Altromercato proviene dai produttori di PFTC, Panay Fair Trade Center, nelle Filippine. PFTC è un’organizzazione nata nei primi anni Novanta dall’iniziativa congiunta di Altromercato e di “Gabriela”, rete filippina di movimenti femminili. PFTC promuove il Commercio Equo e Solidale sia per permettere ai lavoratori e ai piccoli produttori di svolgere un lavoro dignitoso, sia come strumento di pressione per dare visibilità a temi politici e sociali, verso uno sviluppo democratico e sostenibile. Dopo vent’anni di lavoro PFTC ha creato la Fair Trade Panay Foundation, specializzata nel lavoro di sviluppo e advocay, cioè pressione sulle autorità e promozione dei diritti civili. Argomento fondamentale nel contesto filippino in cui i giornalisti, le persone che operano nel sociale sono spesso minacciate e in casi estremi uccise o eliminate. PFTC ha dovuto vivere in prima persona questo trauma: nel 2014 Romeo Capalla, il Presidente di PFTC, è stato assassinato e nel 2009 Maria Luisa Posa Dominado e Nilo Arado, due collaboratori sono misteriosamente “scomparsi”.