Noi siamo Fashion Revolution

 

La moda è una forza importante, di cui tenere conto nella nostra società. Può suscitare emozioni, provocare, guidare, affascinare. Il 24 Aprile 2013, 1133 persone sono morte e molte altre sono state ferite quando il complesso produttivo di Rana Plaza, a Dhaka, in Bangladesh, è crollato.

Fashion Revolution dice: basta!

Dal 23 al 29 Aprile 2018 torna la campagna internazionale Fashion Revolution, che per una settimana, in 92 Paesi del mondo, chiama a raccolta tutti coloro che vogliono creare un futuro etico e sostenibile per la moda, chiedendo maggiore trasparenza lungo tutta la filiera fino al consumatore. In Italia la campagna è sostenuta da Altromercato con Auteurs du Monde, la linea di moda etica e sostenibile che puoi trovare in bottega a Cremona, ed è coordinata dalla stilista Marina Spadafora.

Fare la Fashion Revolution significa credere in un’industria della moda che rispetti le persone, l’ambiente, la creatività e il profitto in eguale misura. Insieme possiamo cambiare le dinamiche insostenibili della moda e ridare dignità alla catena di produzione.

Dovremmo porci tutti una semplice domanda: “Chi ha fatto i miei vestiti?”. Per rispondere basterà indossare gli abiti al contrario, con l’etichetta bene in vista, fotografarsi e condividere le foto attraverso i social media utilizando gli hashtag #fashionrevolution #fashrev #WhoMadeMyClothes. Anche la nostra cooperativa aderisce con entusiasmo alla campagna e invita tutti a fare altrettanto!

Seguici sui social Facebook e Instagram. Se vuoi approfondire l’argomento ti aspettiamo alla proiezione del film documentario The True Cost mercoledì 11 Aprile alle 21:00 al Cinema Filo a Cremona.

Visita il sito di Altromercato e scopri i volti dei produttori che realizzano la linea di abbigliamento Auteurs du Monde in filiere etiche e sicure.

Visita il sito Fashion Revolution Italia e la pagina Facebook Fashion Revolution Italia.

 

Ed ecco come le modelle della nostra sfilata di primavera hanno interpretato la Fashion Revolution: